Cercafughe acqua con gas tracciante

Cercafughe acqua

Una delle metodologie più utilizzate nella ricerca delle perdite idriche, consiste nell'utilizzo dei gas traccianti. Questi gas sono inodore, incolore, non infiammabili e non pericolosi. Si tratta di una miscela di azoto ed idrogeno in percentuali al di sotto della soglia di pericolo (5%), oppure di gas elio.

Il principio di questi gas è quello che una volta iniettati all'interno delle condotte con perdite idriche, fuoriescono dal punto di rottura e risalgono in superficie. Grazie all'uso di strumentazione specifica sarà possibile la localizzazione del punto di perdita in superficie. 

Per quanto teoricamente sia un principio molto semplice, le difficoltà sono molteplici; pressione di iniezione, quantità da inserire nella condotta, tempi di fuoriuscita del gas ecc. I nostri tecnici dopo anni di esperienze e corsi di aggiornamento sono in grado di rispondere a tutti i precedenti quesiti. Inoltre è fondamentale sovrapporre più strumentazioni per la ricerca perdite ai fini dell'individuazione esatta della perdita.

Cercafughe acqua